L’olio di Tea Tree

Questa volta vi voglio parlare di un prodotto veramente particolare: il Tea Tree Oil. In italiano è chiamato olio alla Melaleuca o, semplicemente, Tea Tree. Dicevo “particolare” perché è stata, per quanto mi riguarda, una rivelazione. In effetti della sua efficacia se n’erano accorti già un bel po’ di tempo addietro. Gli aborigeni, la popolazione indigena dell’Australia, conoscevano infatti già da secoli questo speciale olio dalle proprietà batteriostatiche, tanto che lo utilizzavano per curare alcuni tipi di ferite, infezioni, escoriazioni. Oggi la sua azione battericida è scientificamente provata da studi sicuramente più recenti, tanto che è indicato particolarmente per gli inestetismi della pelle grassa, dove di certo i batteri non mancano.

tea-tree

Là dove spuntano brufoli e dove i pori non appaiono così gradevoli alla vista, dovrebbe essere usato l’olio di Tea Tree. L’etimologia del suo nome viene dal fatto che questo olio si estrae dalla Melaleuca alternifolia, una pianta coltivata in Australia e lì nota, appunto, come albero del tè.

Esiste anche l’olio “essenziale” di Tea Tree, che si usa, ad esempio, nella preparazione di maschere di bellezza, ma è molto più costoso e, a mio parere, il semplice olio alla Melaleuca è più che efficace: costa intorno ai 10 euro e, utilizzato più volte al giorno, migliora sensibilmente l’aspetto della pelle acneica o semplicemente con qualche inestetismo causato dalla caratteristica pelle grassa. E’ trasparente e odora come di balsamico. Come va utilizzato? Bastano pochissime gocce, va massaggiato con i polpastrelli delicatamente, ma allo stesso tempo insistentemente, sulle zone colpite. Ottimo sui brufoli evidenti ma anche su quelli più nascosti, si può anche aggiungere (ma sempre poche gocce!) alla crema idratante. Così, se per caso aveste delle zone secche ma comunque con qualche inestetismo cutaneo, andate sia a trattare che a idratare.

Un’altra particolarità di questo prodotto sta nel fatto che, nonostante si tratti comunque di un olio, dopo aver massaggiato la pelle con esso, questa non risulterà affatto unta o lucida. E’ infatti un olio capace di asciugare ciò che evidentemente è in eccesso. Certo, non ha una tenuta giornaliera, ma sicuramente anche in questo caso la costanza premia. Insomma, provare per credere. Hai visto mai, che gli aborigeni avessero trovato il rimedio all’acne giovanile

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *