Cicatrici da acne. Cosa si può fare

Una maniera più delicata, ma che comunque necessita della mano di un esperto, è il peeling. Può costare certamente meno di un trattamento laser, ma il prezzo è comunque da valutare.

Poi ci sono i rimedi più naturali, quelli per cui non c’è bisogno del medico e che costano decisamente meno. Qui l’aspettativa di miglioramento scende, tuttavia non si deve credere che siano tentativi inutili. Fra questi prodotti troviamo:

cicatrici acne giovanile

  • l’olio di iperico, sin dall’antichità noto per le sue proprietà emollienti e cicatrizzanti, molto utile anche contro le macchie lasciate dall’acne;
  • l’olio di Rosa Mosqueta, efficace, grazie all’alta concentrazione di acidi grassi polinsaturi utili per la rigenerazione cellulare della cute, anche sulle cicatrici più fresche; l’olio essenziale di neroli, rigenerante cellulare da utilizzare, per esempio, per preparare maschere per il viso;
  • l’olio essenziale di lavanda, che con la azione infiammatoria dà sollievo a chi è colpito dall’acne, oltre ad aiutare a cicatrizzare.

Tralasciando questi rimedi naturali vegetali, arriviamo ai comportamenti da attuare e da evitare:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *