Brufoli sottopelle ovvero l’acne cistica

L’acne cistica costituisce una delle peggiori forme di acne. Con i suoi noti brufoli sottopelle, infatti, è forse la più particolare da curare, perché spesso cela cause molto più complesse di quanto si crede comunemente. I brufoli sottopelle sono dei rigonfiamenti simili alle normali pustole da brufoli, con la differenza che non presentano il pus al centro; se spremuti, infatti, non guariranno e resteranno anzi tali e quali. Inoltre, anche per questo motivo, spesso si ingrossano molto di più dei comuni brufoli, conferendo una forma diversa al viso del soggetto colpito. Di solito non sono dolorosi più di tanto, a meno che non interferisce un’infezione. Spuntano per lo più sul viso, ma non è raro ritrovarseli sulle spalle. Come farli sparire?

cistica

Bene, come ho già detto non è facile. Se è già difficile curare l’acne giovanile, l’acne cistica è proprio un caso a parte.

Spesso si tende, esasperati, a bucarli con un ago. Non è proprio la soluzione migliore, anche se a volte, in casi gravi, il dermatologo potrebbe praticare un’ incisione per favorire la fuoriuscita del sebo, rimasto intrappolato sotto la pelle perché i pori, come tappati rispetto alla quantità eccessiva di sebo, non riescono ad espellere. Tecniche più naturali sono i cosiddetti “rimedi della nonna”, come strofinare il brufolo sottopelle con l’aglio (considerato l’antibiotico naturale), spolverizzarlo col sale o coprirlo col dentifricio. Rimedi che, non avendo alla base nessuno studio scientifico, possono funzionare come pure non avere alcun effetto; per i soggetti con pelle estremamente sensibile, è comunque sconsigliato l’uso del dentifricio, onde evitare la nascita di altri tipi di disturbi cutanei. Una soluzione che definirei una “via di mezzo” fra i metodi della nonna e quelli più drastici è invece quella di spalmare sulle zone colpite una crema al cortisone. Attenzione però a non eccedere o a non prolungarne l’uso: potreste incappare in pelle secca e squamata. Altre pomate specifiche dovrebbero essere applicate alla sera, protette da cerotti e lavate via al mattino.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *